segue PENSIERI IN LIBERTA'


Giulia
[email protected]

nella tua musica trovo conforto e ristoro...grazie


Sashinka
[email protected]

Ho scritto alcune cose su fabrizio de Andrè ...mi dispiace davvero tanto che non sia pi qui a dar voce al tutto....


ghigo
[email protected]

Grazie Fabrizio di esistere. Perchè te esisterai sempre. Ma non come mito. Esisteranno sempre le tue parole, la tua musica, i tuoi pensieri. Grazie per avermi fatto venire voglia di conoscere tante cose belle e tante persone belle. Un abbraccio da me e da tutti.
Ciao,Fabrizio.


FABIO
[email protected]

GRAZIE GEORGES BRASSENS PER AVER CONTRIBUITO CON LE TUE CANZONI A FAR NASERE QUELLA STELLA QUEL GRANDE DI FABRIZIO VIVA IL VINO VIVA FABRIZIO VIVA L'ANARCHIA!!


Chantal
[email protected]

Anche se un po' in ritardo, davvero con il cuore, TANTI AUGURI CODA DI LUPO


nico
[email protected]

per chi cammina in direzione ostinata e contraria
ciao faber


ROSANNA
[email protected]

L'AMORE CI FA VIVERE NELLA MANCANZA DI PRECISIONE E DI OBBIETTIVITA'... DUNQUE NON E' SICURO.


Mariella
[email protected]

Grazie per essere ancora presente.
Mariella


roberta
[email protected]

dire: che dire sulla presenza su questa terra di un mondo precluso ai più ed il mondo degli umili e degli straccioni. Una vera porcheria! Il mondo degli apparenti che - peggio per loro - perdono la fetta più condita della torta; quella fetta dove risiede l'essenza dell'essere umano, quell'essenza che, priva o quasi, di mediazioni fintoculturali e fintopenpensanti, costituisce la ricchezza di tutti: quella "sostanza" che passa da uno all'altro, anche quando l'altro sembra non saperla cogliere.
Fabrizio, ti chiedo scusa se la mia espressione è poco chiara, ma io sono una di quelle che vorrebbero non parlare e farsi capire.
Roberta Baroncini


maurizio
[email protected]

così come i sogni ci lascian stupiti.... anche tu hai voluto rubarci un pensiero , lasciandoci ancora a rigirarci nel letto... di un grigio e reale mattino, ma l'eco dei sogni... rimane nel cuore, a chi tu hai insegnato l'amore!


rosa gavina
[email protected]

Fabrizio, le tue poesie cantate dalla tua inconfondibile voce continuano nel mio lettore cd... Quanto ho pianto il giorno della tua scomparsa e nei mesi successivi... Non volevo arrendermi alla tua futura assenza da questo mondo perchè sarebbe diventato più povero, senza di te...
Oggi non piango più


Cristina
[email protected]

Ricordo una domenica mattina di tanti anni fa. Una canzone, come un tuono in mezzo al cuore diceva: "...mastica e sputa...". Adesso lo so cos'era quel tuono, Faber. E lo sento ogni giorno, ogni giorno più forte.
Grazie Fabrizio.


claudio
[email protected]

ho due pensieri per te : 1° sono dispiaciuto per le critiche nei confronti di gabri ponte... geordie è una bellissima canzone ed è bello pensare che giovanissimi L' ascoltino anche in discoteca, magari prima non sapevano neanche chi era faber. non criticatelo ma imitatelo!!!!!


claudio
[email protected]

sono un ragazzo di quasi 30anni, cresciuto con le canzoni di faber! quanto è bravo ... appena ascolto una sua poesia mi vengonop i brividi nel mio cuore nella mia mente nella mia anima e soprattutto nel mio domani lui è e ci sarà sempre!
quel 13 gennaio a genova c'ero anche io!!!


raffaela
[email protected]

grazie Faber


alessia e ro
***@***.**

nonostante tu sia morto sarai per sempre nella nostra memoria, per riuscire un giorno a correre per via del campo, con te il nostro amico fragile


Miriam
[email protected]

"... E come tutte le più belle cose, vivesti solo un giorno come le rose..."
La tua vita è stata per molte persone breve, intensa, ma preziosa come il profumo di una rosa... Auguri Fabrizio!! Vorrei che fossi qui per farci sognare con le tue parole, soprattutto in questi momenti difficili!


steve
[email protected]

fabrizio de andrè è stato il poeta che metteva in musica le proprie rime ecco perchè non è morto


Pietrangelo
[email protected]

Nonostante te ne sia andato, ti ringraziamo per l'eredita' musicale che ci hai lasciato....
Grazie Faber!!


emanuele
[email protected]

Il tuo nome rimarra' per sempre scolpito nella musica, la tua voce nella mente... grazie Fabrizio, grande uomo e poeta!


berg
[email protected]

Ti ho sempre amato, non ho mai smesso di farlo. Spero di risentire un giorno con te Geordie. Ti amo


laura carloni da firenze
[email protected]

ti ho amato tanto, da quando nel lontano 1968 mia nonna mi regalò un tuo LP, da allora la mia discoteca si è arricchita. Mi manchi, Faber, mi manchi ogni giorno che passa sempre di più, Il ricordo più bello? il concerto a Pistoia nel marzo del 1977: era la prima volta, purtroppo fu anche l'ultima


Sara
[email protected]

Grazie Fabrizio per avermi fatto aprire gli occhi sul mondo. Ai miei figli parlerò di te, delle tue canzoni e soprattutto della tua voglia di lottare per un mondo più giusto.


Pietro
[email protected]

Che dire... da quando l'ho scoperto, non c'è giorno che passi senza ascoltarlo. Le sue canzoni mi insegnano sempre cose nuove, dall'alto della loro intelligenza e sensibilità. Ha cambiato il mio modo di vedere il mondo e la vita.
Grazie


nadia mosele Viterbo
[email protected]

Oggi 11/01/2003 Sono passati già 4 anni, non potrò mai dimenticarti anche perchè la mia bellisima bambina, Sara, è venuta al mondo con un mese di anticipo, già perchè appena saputa la notizia della tua scomparsa il mio dolore è stato così forte che ........ il 15/01/2003 Sara compie 4 anni.......


ugo mazzei
[email protected]

non ho parole davanti a tanta luce!!!!


Miriam
[email protected]

Siamo come delle lettere scritte su un vetro appannato... difficili da scrivere, facili da cancellare...
A nos bidere a chent'annos


dade
[email protected]

bruciai di caldo amore liquido quella notte e ancora vorrei; cosa d'alta magia non ferirsi mai...
a fabrizio


testa tiziano
[email protected]

per come va il nostro mondo tutti quelli che denunciano ed evidenziano il degrado umano contribuiscono malgrado loro ad aumentarlo e questo "malgrado" è tutto quello che resta alla nostra buona coscienza. (MIO PADRE MI HA LASCIATO MOLTO PRESTO, MA HA MANDATO TE A CAPIRE LA MIA STRADA)
GRAZIE


staccuneddu giacomo
[email protected]

anche tu come Marinella durasti solo un giorno come le rose


Francesco
[email protected]

Io che avevo il biglietto per il tuo concerto, io che non ti ho visto perche gia stavi male, io che ricevo i libri di raccolta dei tuoi testi dalla mia futura moglie, io che vado al lavoro ascoltando le tue canzoni, io che in direzione ostinata e contraria cerco la mia via volevo solo dirti grazie.


sabrina di paola
[email protected]

grazie amico fragile per la tua musica, che ho amato, che amerò in eterno. Mai piè mortale potrà eguagliare la tua poesia, la tua voce.
Senza di te, il nulla.


Nereide
[email protected]hoo.it

Dalla mia cava, in fondo al mare, un saluto a Te, Uomo del Buio: un Buio che non è il Nulla ma Libertà, libertà di chi hai amato, vissuto, ricordato, cantato.
Ciao a Te, dalla mia "cattiva strada".


Stefano
[email protected]

Per Fabrizio non c'è spazio oggi nel mondo, forse.
Di sicuro non ce n'è abbastanza.
Non c'è piu Fabrizio nel mondo, di sicuro c'è n'è abbastanza per me, per noi.
Grazie


Gabri
[email protected]

...uno dei pochi poeti anarchici che e' riuscito ad esprimere con musica e parole il vero spirito, le emozioni, i colori ed i sapori di un pensiero che non morira' mai...grazie Fabrizio di esistere sempre nei nostri cuori... "Dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior"...

Gabri '81


lorenzo-lambertucci
[email protected]

le tue parole non vagheranno per l'aria e per il cielo... se ne staranno mute dentro al canto, sopra i nostri cuori di velluto


marilena
[email protected]

... Quando facevo le superiori, ci dettero un tema in classe da fare. Era sulla droga. E io lo cominciai così..."Ho licenziato Dio, buttato via un amore..." Presi 8!!! E mi dissero che sembrava un articolo di giornale. Fece il giro della scuola.
Questo te lo dovevo... Grazie.


marilena
[email protected]

..La tua voce Fabrizio, profonda ed antica, fresca e attuale... Niente si perde, nemmeno i ricordi più lontani.
E tu fai parte di loro.


gianluca buongiovanni
[email protected]

Grazie Fabrzio e un grazie alla musica.


Samuele
[email protected]

io, protagonista della mia vita, imparo a cercare negli occhi delle persone quella "luce da matti" che avevi tu.
"que la fin del mundo te pille bailando"


TORNA ALLA PAGINA PRECEDENTE

HOME PAGE