Fabrizio De André, Georges Brassens, Cantautori, Chansonniers
-----Messaggio originale----- Da: Mario Luzzatto Fegiz

A: Gaetano Rizza <[email protected]>;

Data: giovedì 6 aprile 2000 0.38

Oggetto: Re: contraddizioni sulla memoria di De André

Approfitto di questa sua per pubblicare un comunicato dell'

Associazione culturale FABRIZIO DE ANDRE'___________________________

eccolo:

"Faber, amico fragile..."

A pochi giorni dalla manifestazione del 12 Marzo, l'Associazione ancora non si rende conto del "miracolo" che ha saputo gestire. Di questo evento rimangono negli addetti ai lavori, soprattutto le emozioni e le forti sensazioni che la condivisione del lavoro collettivo e i positivi risultati ottenuti hanno saputo generare. Da un punto di vista generale questa emozione si estende anche alla consapevolezza che il "territorio genovese", nella sua accezione più reale, ha fornito un segnale, una risposta incoraggiante. Forse più visibile dall'esterno e che per questo percepiamo con particolare soddisfazione: dalle imprese sponsor che hanno sostenuto parte dei costi, ai cittadini e visitatori che hanno gremito la piazza in nome di un "amico fragile...". Veri protagonisti e testimoni di una vitalità che non va assolutamente trascurata e che qui vogliamo riconoscere. Per quanto concerne l'Associazione e il suo progetto, questa conferenza stampa consente dunque, dopo tanto clamore, il giusto e necessario ritorno al significato sociale dell'iniziativa. Ai suoi moventi e ai suoi obiettivi e quindi all'intento originario di tutto il progetto: coniugare l'impegno civile alla poetica di Fabrizio De André e quindi al ruolo pregiato della musica, della cultura, dell'arte. In questo senso il futuro si presenta carico di responsabilità; con una serie di impegni e un ruolo tutt'altro che marginali. Si tratta di gestire un nome che, sempre più, deve rappresentare una risorsa e sempre meno una suggestione, per incidere significativamente nel contesto sociale e culturale del paese; riversando tutto il consenso guadagnato con questa prima uscita, verso nuove iniziative dal taglio più specificatamente culturale e sociale, magari rivolto al mondo dei nuovi autori e musicisti per la ricerca di commistioni tra musica colta e popolare, tra mondi diversi, con precise sensibilità di impegno, ma sempre con particolare attenzione all' incontro tra culture, intesa come libertà espressiva e non mediabile, e società innegabile contesto delle umane vicende. Un ringraziamento a tutti coloro che hanno creduto nella nostra capacità, sostenendoci e che ancora ci affiancheranno in futuro.

Info: MONICA PASSONI - DARIO ZIGIOTTO

MLF


Prima pagina
De André: foto rare
I francesi: foto
Presentazione di Gaetano Rizza
Vi racconto la "grande" giornata del 10 Marzo
L'articolo del "SECOLO XIX"
Presentazione della serata
Presentazione del programma
Locandina del Centre Culturel Francais
Eventi!
Ricordi
Mp3
Links
Ringraziamenti
Scrivi OGGI le tue impressioni!
Mario Luzzato Fegiz ci manda il: Comunicato dell'Associazione Culturale Fabrizio De André